La metro, le bici e la città immobile.


Le desolate rastrelliere alla stazione della B1 (foto di Lorenzo Bernardini)

Finalmente arrivano le rastrelliere per i ciclisti alla stazione della metropolitana di Conca D’Oro. Sembra davvero incredibile che si debba festeggiare per il posizionamento di rastrelliere per una decina di bici all’ingresso della stazione metro di Conca D’Oro, ma questa è la situazione che vive la nostra città. Da piangere, se si pensa a quanto si è investito, in soldi e lavoro, sulla realizzazione della diramazione della linea B da Bologna a Conca D’Oro e al fatto che di tutte le vicende progettuali legate alla realizzazione delle stazioni, con annessi e connessi (nuove linee bus, parcheggi, tariffazione della sosta, etc.), il versante della ciclabilità sia stato relegato ad un intervento di secondo piano, completamente accessorio, oserei dire da “fricchettoni”. Se infatti dopo oltre un mese, con richieste, segnalazioni e email, qualcuno ha pensato bene di posizionare delle rastrelliere (per inciso, la tipologia meno funzionale che esista, visto che su queste uno rischia di ritrovarci solo la ruota) è increbile che parte delle risorse utilizzate per rifacimento dei marciapiedi, abbattimento delle barriere architettoniche, adeguamento della rete dei sottoservizi e illuminazione pubblica, non si sia speso il necessario per la realizzazione di un percorso ciclopedonale da piazza Conca D’Oro almeno fino a piazza Sempione, come proposto da mesi, insieme ad altri interventi di mobilità sostenibile, come l’urgente realizzazione del ponte ciclo-pedonale sull’Aniene che colleghi la stazione a Sacco Pastore. Su viale Tirreno e via Conca D’Oro i marciapiedi sono abbastanza larghi per realizzare un percorso con costi contenuti, mentre dalla parte opposta, si sarebbe potuto utilizzare il percorso interno al Parco delle Valli, proprio per andare al risparmio, e arrivare fino a Val D’Ala o largo Valtournanche.

Sarebbero piccoli segnali di civiltà, che ci farebbero sentire cittadini di una capitale più attenta a soluzioni low cost tesi a migliorare la vita dei suoi abitanti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Mobilità, Municipio e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...