A volte ritornano: blitz PdL per il condono edilizio


Tra una settimana il Senato della Repubblica inizierà la discussione del disegno di legge proposto da Nitto Palma (PDL) che introdurrebbe di fatto un nuovo, generalizzato condono edilizio. Col pretesto di impedire l’ esecuzione delle migliaia di demolizioni di immobili abusivi disposte dalla magistratura in Campania, la norma riaprirebbe i termini dell’ ultimo condono, quello varato dal governo Berlusconi nel 2003. Una nuova immensa colata di cemento illegale rendendo il nostro territorio sempre più fragile, insicuro e dando un altro colpo al paesaggio. “E’ incredibile – hanno scritto i senatori del Pd Della Seta e Ferrante – che in Italia vi sia ancora chi non veda, o finga di non vedere, i danni prodotti dalla spirale perversa tra abusivismo e condoni:  danni alla legalità, danni al paesaggio e al territorio, danni alla sicurezza dei cittadini, danni per la presenza delle ecomafie tra i protagonisti del mattone illegale. Ed e’ incredibile che a firmare una norma del genere sia un signore, Nitto Palma, che fino a pochi mesi fa era ministro della Giustizia. Per quanto ci riguarda, noi insieme a tutto il Pd ci batteremo in Senato con ogni mezzo regolamentare per impedire questo ennesimo scempio all’ambiente e al diritto e ci attendiamo- concludono Ferrante e Della Seta- un forte impegno anche del Governo”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Partito Democratico e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a A volte ritornano: blitz PdL per il condono edilizio

  1. Paolo Marchionne ha detto:

    E giustamente Nitto Palma sembra a molti nel PdL la persona giusta per fare il candidato presidente della regione Lazio…
    (LZ) REGIONALI. ANTONIOZZI: PALMA CANDIDATO DI ALTISSIMO LIVELLO
    “SUA ESPERIENZA AUSPICABILE PER BUON GOVERNO ISTITUZIONE”.

    (DIRE) Roma, 14 nov. – “Il profilo umano e professionale di Nitto
    Palma, che la stampa oggi annuncia come possibile candidato del
    centrodestra alla Regione Lazio, e’ di altissimo livello. La sua
    esperienza, sia di magistrato sia di Sottosegretario agli
    Interni e ministro della Giustizia, sarebbe quanto di piu’
    auspicabile per il buon governo di una istituzione locale cosi’
    complessa ed articolata come quella della nostra regione.
    L’ augurio e’ dunque che la proposta trovi il favore della sua
    disponibilita’”. Lo dichiara Alfredo Antoniozzi, europarlamentare
    del Pdl.

    (Com/Mel// Dire)
    11: 50 14-11-12

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...